Copenaghen: tutti a vedere la sirenetta di Andersen!

Copenhagen è la capitale della Danimarca e città più popolosa del paese.

DSC00641, Copenhagen, Denmark

DSC00641, Copenhagen, Denmark (Photo credit: jimg944)

Per ragioni storiche, Copenhagen è suddivisa in vari comuni. Il turista in visita a Copenhagen non resterà certo deluso grazie anche alla consistente presenza di attrazioni di monumenti da visitare. Dal punto di vista culturale, è infatti possibile segnalare la presenza a Copenhagen di numerosi musei, biblioteche e gallerie d’arte – come il museo della musica e il museo della resistenza danese. Tra i luoghi di interesse a Copenhagen e dintorni occorre poi sicuramente menzionare:

  • Statua della Sirenetta, il monumento simbolo della città che raffigura la protagonista della favola di Andersen.
  • Palazzo Amalienborg, oggi residenza reale.
  • Palazzo Rosenborg, nel parco di Kongens Have, che oggi ospita i Gioielli della Corona Danese e i Tesori Reali.
  • Christiansborg, sede del Governo, del Parlamento e della Corte Suprema.
  • Vor Frue Kirke, Cattedrale della città.
  • Giardino Botanico.
  • Museo della città di Copenaghen.
  • Nationalmuseet, museo nazionale della storia danese.
  • Museo delle Barbie, collezione privata delle note bambole.
  • Museo Erotica, aperto nel maggio del 1994.
  • Birreria Carlsberg, per gli appassionati che desiderano godersi una visita alla vecchia birreria.
Statue of Christ, by Thorvaldsen, Vor Frue Kir...

Statue of Christ, by Thorvaldsen, Vor Frue Kirke, Copenhagen (Photo credit: Wikipedia)

Considerata spesso come una delle città più vivibili al mondo (ed è una cosa che mi sento di poter tranquillamente confermare, visto che ho trascorso quasi un mese intero nela città), Copenhagen si distingue per il carattere cordiale, tollerante paziente dei suoi abitanti verso chi diverso da loro (attendendosi naturalmente pari rispetto!).

Numerose insomma le cose da vedere da fare nella capitale danese. Gli amanti dello shopping possono visitare le zone della città tradizionalmente note per questa attività, come ad esempio le vie pedonali: Strøget e Købmagergade, i quartieri Nørrebro, Vesterbro e Østerbro. Anche chi cerca il divertimento non rimarrà deluso grazie alla presenza di zone espressamente dedicati ai divertimenti a Copenhagen:

  • Il centro
  • Norrebro
  • Scala Complex

Raccontateci la vostra esperienza di viaggio nella capitale danese nei commenti!

Advertisements

Repubblica Ceca: il paese dei miei sogni!

Costruita da Giovanni Orsini in un corridoio d...

Costruita da Giovanni Orsini in un corridoio della Biblioteca del monastero di Strahov (Praga)

Forse non popolare come altri paesi Europei decisamente mete turistiche più ‘gettonate’ (sto pensando ad esempio alla Francia o all’Inghilterra), La Repubblica Ceca è ad ogni modo una località estremamente affascinante per l’ampio bagaglio di cultura, storia e tradizione che porta con sé e che mostra con fierezza ai suoi sempre più numerosi visitatori provenienti da tutto il mondo.

La Repubblica Ceca è una bellissima destinazione da visitare. Praga, la capitale, in particolare, è una destinazione amata da sempre più viaggiatori, che vi trovano tutto ciò che desiderano per un soggiorno d’arte e all’insegna del relax.

Repubblica Ceca, Praga

Repubblica Ceca, Praga (Photo credit: loriszecchinato)

Per visitare la Repubblica Ceca i cittadini italiani e, in generale, i cittadini dei paesi dell’unione europea devono semplicemente essere muniti di carta d’identità valida per l’espatrio, oppure del passaporto. Anche i minorenni al di sotto dei 15 anni devono disporre di un proprio passaporto. Per visitare la Repubblica Ceca e godere delle incredibili bellezze di questa terra è poi consigliabile recarvisi durante il periodo di maggio, giugno e settembre.

Tra le destinazioni da visitare nella Repubblica Ceca è impossibile fare a meno di menzionare naturalmente le bellezze della capitale, Praga.

Praga è una città meravigliosa, che si caratterizza per una rete molto compatta e affascinante di strettoie e vicoli, ma anche numerosi monumenti che non possono che fare la felicità degli appassionati della storia dell’arte dell’architettura. L’elemento forse maggiormente caratteristico di Praga e principale attrattiva della città è rappresentato dal suo aspetto del tutto peculiare. Il centro della città di Praga altro non è che un museo all’aperto che ben testimonia i suoi oltre novecento anni di architettura, in cui si uniscono stile romanico, rinascimentale, gotico, barocco, modernismo di eclettismo ottocentesco, naturalmente mescolati sapientemente con la più moderna delle architetture.

Praga è inoltre famosa per i suoi divertimenti e le sue attrazioni, quali ad esempio la musica classica, il balletto dell’opera, musei interessanti, decine e decine di gallerie d’arte. Non c’è pertanto da stupirsi che la città di Praga rappresenti una meta turistica molto apprezzata e visitata in Europa, soprattutto durante il periodo estivo.

Per saperne di più su Praga, ecco un elenco dei più bei monumenti che è possibile ammirare presso la splendida capitale della Repubblica Ceca.

  • CASTELLO DI PRAGA
  • PONTE CARLO
  • QUARTIERE EBRAICO
  • MONASTERO DI STRAHOV
  • SANTUARIO DI LORETO
  • CHIESA DEL BAMBINO DI PRAGA
  • EX-MUNICIPIO DELLA CITTA’ VECCHIA
  • CHIESA DELLA MADONNA DI TYN
  • PALAZZO MUNICIPALE
  • CHIESA DI SAN NICOLA
Praga

Praga (Photo credit: Moyan_Brenn)

Viva e vibrante anche la vita notturna di Praga. Segnalo per gli appassionati del tema alcuni dei più bei locali che si possono trovare presso la capitale della Repubblica Ceca:

  • Palac Akropolis (Spazio multifunzione)
  • Cross Club
  • Bordo
  • Duplex
  • Radost FX
  • Újezd (rock club)
  • Lucerna Music Bar (musica dal vivo, jazz)
  • U Malého Glen (ristorante con musica dal vivo)
  • Vagon
  • Karlovy lázně (disco club)

Qual’è stata la vostra esperienza a Praga? Condividetela con i nostri lettori nei commenti!

Viaggio in Grecia: le meraviglie della Repubblica Ellenica

Il primo viaggio che vorrei raccontarvi è quello svolto in Grecia, una località che mi sta molto a cuore e che vorrei davvero tutti conoscessero e apprezzassero.

Room 15 in the Archeological National Museum o...

Room 15 in the Archeological National Museum of Athens, Greece

La Grecia in un paese meraviglioso. Non dobbiamo dimenticarci che si tratta del paese che ha dato i natali al mondo della filosofia, dell’arte e della democrazia e pertanto il suo contributo all’umanità è stato decisamente rilevante.

Nel mio viaggio in Grecia o potuto assistere a bellezze architettoniche, culturali e naturalistiche inverosimili. La Grecia è poi anche un paese in cui rilassarsi trascorrere una vacanza all’insegna del relax e del divertimento.

Vediamo alcune informazioni di base sulla Grecia. Il nome completo del paese è Repubblica Ellenica e la capitale è la bellissima città di Atene. Gran parte della popolazione, circa il 98% è di origine greca, benché sussistano anche minoranze slavo macedone, albanesi e turche. La lingua ufficiale della Grecia è naturalmente il greco, anche se si parla in maniera piuttosto diffusa l’inglese e francese. L’ordinamento dello Stato è Repubblica parlamentare.

English: The Kroisos Kouros, in Parian marble,...

Direi che è arrivato il momento per vedere insieme qualche informazione di massima da conoscere prima di recarsi in Grecia. In linea di massima, i cittadini dell’unione europea e quindi anche cittadini italiani possono recarsi all’interno del paese con la carta d’identità valida per l’espatrio oppure il passaporto. Devono essere muniti del passaporto personale anche minori di 15 anni. Per quanto riguarda il fuso orario, la Grecia è due ore avanti rispetto al meridiano di Greenwich.

La Grecia è bella sempre, ma per una vacanza ben riuscita è consigliabile recarvisi durante la primavera oppure l’autunno. Anche l’inverno tuttavia piuttosto tranquillo, quindi non dovrebbero esserci particolari problemi a visitare la città pure in questo periodo. La Grecia può vantare delle mete molto interessanti, tra cui si annoverano naturalmente Atene, la capitale della Grecia, il Peloponneso, le isole del Dodecanneso e le Sporadi. Tra i monumenti più belli e interessanti da vedere in Grecia non possiamo fare a meno di menzionare l’Acropoli, il sito archeologico di Olimpia, l’agorà di Atene, il Partenone.

Ecco un riassunto veloce delle bellezze della Grecia.

Le principali città della Grecia sono:

  • Atene (Αθήνα)
  • Heraklion (Ηράκλειο)
  • Patrasso (Πάτρα)
  • Il Pireo (Πειραιάς)
  • Salonicco (Θεσσαλονίκη)
  • Volos (Βόλος)

Monumenti e cose da vedere, reperti archeologici:

  • Sito archeologico di Micene
  • Sito archeologico di Tirinto
  • Città di Argo
  • Palazzo di Nestore a Pilo
  • Museo archeologico di Atene
  • Museo archeologico di Iraklio
  • Sito archeologico di Cnosso
  • Festo
  • Malia
  • Kato Zakros
  • Museo archeologico di Atene
  • Museo dell’Arte Cicladica di Atene
  • Santorini
  • Museo archeologico di Delfi
  • Museo dell’acropoli di Atene
  • Heraion di Olimpia
  • Heraion di Samos
  • Terrazza dei Leoni a Delo
  • Antica Corinto
  • Acropoli di Atene
  • Teatro di Epidauro
  • Museo archeologico di Olimpia
  • Ceramico di Atene
  • Tempio di Giove Olimpio di Atene
  • Teatro di Dodoni
  • Chiese bizantine di Salonicco
  • Chiese bizantine di Kastoria
  • Sito archeologico di Mystras
  • Monastero di Ossios Loukas
  • Monastero di Dafni ad Atene
  • Monasteri del Monte Athos
  • Meteore
  • Monastero di San Giovanni a Patmos
  • Monemvassia
  • Museo bizantino e cristiano di Atene
  • Città vecchia di Rodi
  • Centro storico di Nauplia
  • Centro storico di La Canea
  • Centro storico di Rethymno
  • Centro storico di Iraklio
  • Villaggi della Masticha a Chios
  • Ermoupoli

Buon viaggio in Grecia, cari amici de La Matassa Rossa, divertitevi in questo meraviglioso paese!

L’avventura ha inizio

E’ sempre bello iniziare una nuova avventura. Dedico questo blog alle cose meravigliose che ho visto in giro per il mondo e alle persone fantastiche che ho avuto modo di conoscere. Chissà… magari ci sarà l’occasione di reincontrarci prima o poi… Un caro saluto ai viaggiatori di tutto il mondo!

P.S. Perché ‘La Matassa Rossa’? Diciamo che lo si scoprirà prima o poi, andando avanti con la lettura…

matassa rossa